slowUp – vivere una giornata senz'auto

La ricetta di slowUp

Il segreto di slowUp è tanto semplice quanto sorprendente: basta prendere un tratto di strada di almeno 30km in un paesaggio attrattivo, chiuderlo al traffico e occuparsi di pianificare un programma di animazione lungo il percorso. Il risultato è una festa diversa da tutte le altre: giovani e anziani, famiglie e single, sportivi e sedentari, tutti assaporano la gioiosa atmosfera di un ambiente senz’auto.

La ricetta di slowUp

I percorsi slowUp sono possibilmente pianeggianti. Il ritmo e la distanza possono essere scelti autonomamente. Per il viaggio di andata e ritorno sono da prediligere il movimento fisico o i mezzi di trasporto pubblici. La partecipazione è gratuita.

 

Il successo dello slowUp nel corso degli anni è impressionante. Sin dalla prima edizione del 2000 quale evento di apertura di Expo.02, lo slowUp ha avuto una crescita esponenziale. Anno dopo anno gli eventi si sono moltiplicati e con essi il numero di partecipanti. In breve tempo dall’idea si è passati ad un vero e proprio evento nazionale, uno tra i più grandi in termini di partecipanti attivi. Annualmente oltre 400'000 persone vengono coinvolte dai 18 slowUp organizzati (situazione 2016).

 

Tutti gli eventi slowUp

slowUp Ticino

Domenica 23 aprile 2017 - dalle 10.00 alle 17.00

slowUp Ticino propone uno dei percorsi più lunghi in assoluto. Un tracciato di ca 50 Km, che si snoda tra i due poli principali di Locarno e Bellinzona, interamente chiuso al traffico motorizzato. Un itinerario molto bello che idealmente accomuna le zone lacustri del Locarnese a quelle del Piano di Magadino fino al Bellinzonese e ai castelli.

  • Un percorso di ca 50 km interamente chiuso al traffico motorizzato
  • Una giornata di festa da trascorrere in movimento all'aria aperta
  • Movimento a piedi, in bicicletta, con i pattini, ecc.
  • Il ritmo e la distanza possono essere scelti autonomamente
  • È possibile entrare e uscire dal percorso in un punto qualsiasi
  • Vi è unicamente un senso di marcia da rispettare
  • Lungo il percorso sono organizzate feste, punti di ristoro ed altre postazioni con attività 
  • La partecipazione è libera e gratuita