Idea

slowUp - giornate senz’auto in Svizzera

Il segreto di slowUp è tanto semplice quanto sorprendente: basta prendere 30km di strade in un paesaggio attrattivo, chiuderle al traffico e occuparsi di pianificare un programma di animazione lungo il percorso. Il risultato è una festa diversa da tutte le altre: giovani e anziani, famiglie e single, sportivi e sedentari, tutti assaporano la gioiosa atmosfera di un ambiente senz’auto.

I percorsi slowUp sono possibilmente pianeggianti. Il ritmo e la distanza possono essere scelti autonomamente. Per il viaggio di andata e ritorno sono da prediligere il movimento fisico o i mezzi di trasporto pubblici. La partecipazione è gratuita.

Il successo dello slowUp nel corso degli anni è impressionante. Sin dalla prima edizione del 2000 quale evento di apertura di Expo.02, lo slowUp ha avuto una crescita esponenziale. Anno dopo anno gli eventi si sono moltiplicati e con essi il numero di partecipanti. In breve tempo dall’idea si è passati ad un vero e proprio evento nazionale, uno tra i più grandi in termini di partecipanti attivi. Annualmente oltre 450'000 persone vengono coinvolte dai 17 slowUp organizzati (situazione 2017).

Per creare e diffondere una serie nazionale di eventi di successo era necessario trovare un marchio ed un nome ben preciso che potesse adattarsi a tutte le regioni linguistiche. La scelta cadde sul nome «slowUp» che prende spunto dalla frase «slow down – pleasure up» e che significa «diminuire l’andatura – aumentare il piacere».

Il marchio slowUp è protetto. Chi desidera organizzare uno slowUp deve richiedere una licenza e inoltrare il concetto della manifestazione alla direzione. I criteri di qualità di slowUp garantiscono vantaggi sia ai partecipanti che ai comuni coinvolti e ai partner regionali e nazionali.

Le date e i luoghi attuali li trovate QUI.

 

slowUp - giornate senz’auto in Svizzera